corso di Scultura

Con il disegno e la pittura, il corso di scultura completa le attività principali nel campo dell’arte. Impegnativa ma affascinante, la scultura permette una visione dell’immagine a 360°.

il corso permette di entrare in confidenza con la creta, materiale duttile che permette di realizzare manufatti che vivono nello spazio. La realizzazione di oggetti quali vasi, bassorilievi o figure danno la possibilità di affrontare la terza dimensione superando le difficoltà tecniche ad essa legata. Il corso prevede inizialmente la realizzazione di forme semplici per prendere confidenza con il materiale di lavoro; successivamente verrà realizzato un manufatto più complesso progettato dal corsista con possibilità di cottura nel forno apposito.

1° Anno
1) Copia dal vero di un gesso classico (figura semplice) a matita in bianco e nero.
2) Sviluppo del soggetto con l’argilla a dimensione reale.
3) Realizzazione della formaccia di gesso previa camiciatura.
4) Realizzazione del calco di gesso, o calco in argilla per il quale si dovrà procedere alla
successiva cottura.
5)Rifinizione e ripresa dei dettagli del calco di gesso, o della copia in argilla prima della
cottura.

Queste cinque fasi sono le operazioni principali con cui si sviluppa un lavoro di plastica decorativa. I lavori successivi avranno una difficoltà  via via maggiore ed impegneranno l’allievo in una  osservazione  più attenta e meditata.
Lavori sviluppabili nel primo anno massimo  -3-

2° Anno
1)Copia da vero di un gesso complesso ( figure umane  animali o composizioni da artisti del rinascimento) con la matita in bianco e nero.
2)Sviluppo del soggetto con l’argilla attenendosi fedelmente al modello dato.
3)Realizzazione della formaccia in gesso previa camiciatura.
4)Realizzazione del calco in cemento bianco e polvere di marmo.
5)Rifinizione e ripresa dei dettagli del calco in cemento e polvere di marmo.
Lavori sviluppabili nel secondo anno  massimo -3 –

3° Anno
1)Copia dal vero da un gesso o da un soggetto libero scelto dall’allievo,sia in bianco e
a colori (tecniche varie).
2) Sviluppo di figura disegnata anche con soggetti sviluppati nel corso di  nudo disegnato.
3)Sviluppo del soggetto con argilla o plastlilina. Massima attinenza al soggetto.
4)Realizzazione della formaccia con possibilità di _tassellatura o dell’utilizzo di materiali
siliconici, con successivo consolidamento con ul gesso.
5)Realizzazione del calco con tecnica a scelta dell’allievo o conforme alla specificità del
soggetto stesso ( in gesso; in polvere di marmo e cemento bianco; in argilla).

 

Al termine del terzo anno l’Associazione, previo parere del docente, attesterà il triennio di frequenza con un diploma.