Corso di Pittura tecniche miste livello base

Corso base per tutte le attività artistiche, prepara l’individuo ad osservare e prendere coscienza del soggetto e delle sue componenti.
L’individuo osserva con gli occhi, ma percepisce con il cervello, ed è necessario che il cervello sia libero da condizionamenti quando riceve l’immagine esterna che viene trasmessa all’occhio. La mano, come appendice operante del cervello, esegue quanto quest’ultimo le comanda, senza che avvengano ripensamenti in quanto la mano troverebbe difficoltà a sviluppare quanto le è stato comandato.
Il corso prevede inizialmente lo studio base delle figure solide nello spazio, le luci e le ombre; successivamente copie di nature morte e gessi della scuola. Le tecniche usate saranno inizialmente il disegno in bianco e nero, le matite colorate, i carboncini ed i gessetti per passare successivamente all’uso dell’olio, della tempera, degli acrilici e tecniche miste.

Introduzione alla pittura:
Uso dei supporti e dei pennelli in rapporto alle varie tecniche, metodo per dipingere con le corrette proporzioni. Uso dei colori primari e loro abbinamento per la creazione dei secondari e terziari; impressioni provocate da soggetti colpiti da luce diretta; studio dei colori caldi e freddi per la definizione dello spazio. Armonia dei colori; le tonalità; esercitazioni di composizione con soggetti a colori selezionati dagli allievi.

Tecnica della pittura antica e moderna:
Quest’attività, è stata ideata per fornire un’informazione di base per mezzo della sperimentazione ed offre la possibilità di una scelta tecnico-espressiva specifica. Tecniche con colori diluiti in acqua: tempera (guache) e acrilici. Uso corretto dei supporti dei colori e dei pennelli. Pittura ad olio: elemento e proprietà dei leganti; i diluenti; le vernici ed i medium. Ricette per la corretta preparazione dei supporti. Applicazione dei colori secondo le varie tecniche.

Rappresentazione della forma:
individuazione dell’aspetto esteriore e di tutto ciò che occupa lo spazio; inquadratura del soggetto; scelta dei materiali per mezzo della sperimentazione di più forme sullo stesso piano senza sovrapposizioni; esercitazione di bianco e nero; ricerca del volume come sintesi della luce e dell’ombra; del pieno e del vuoto; della densità e della rarefazione; di contrasto e armonia; di scavo e aggetto.

Disegno dal vero:
Costruzione delle forme base; prospettiva intuitiva e costruzione prospettica delle composizioni; elementi di prospettiva centrale e d’angolo; prospettiva delle ombre; luci naturali ed artificiali; illuminazione frontale.

Le lezioni si svolgono il:

lunedì dalle 20:30 alle 22:30 Insegnate: Camilla Bartolozzi

giovedì dalle 17:00 alle 19:00 Insegnate: Veronica Aguilar

Scarica il programma in formato pdf.